top of page

“Vi è stato un tempo in cui le automobili italiane erano.."

“Vi è stato un tempo in cui le automobili italiane erano disegnate da uomini e portavano nomi leggeri e forti come il vento, erano opere d’arte, simbolo di estro, coraggio, immaginazione e bellezza, una cultura che ci ha reso unici in tutto il mondo.

Sono entrato in questo garage e vedendo questo splendido esemplare di #MaseratiMistral del 1969 in un solo istante ho riletto la storia del #Tridente, ma anche quella di #Torino e del suo nativo designer #PietroFrua, che in questa automobile ha riunito gli stilemi che lo hanno reso grande.

Sono tanti gli elementi che raccontano del suo stile, come l’estesa superficie vetrata rispetto alla scocca, realizzata in acciaio ma con porte e telaio lunotto in alluminio, l’eccezionale, per i tempi, curvatura dei cristalli al punto da provocare una centinatura dei montanti del parabrezza. E poi la calandra, che invece di essere sopra il paraurti, è al di sotto ed appare come una bocca larga a pochi centimetri da terra con al centro il simbolo dei simboli.

Un’automobile in cui c’è tutto quello che serve per vivere il valore delle vetture storiche, con un interno incredibilmente conservato che ti fa viaggiare nel tempo, e quel notevole spazio per i bagagli sotto il lunotto bombato che fa nascere la voglia di girare il mondo.

Tanta innovazione supportata in questo esemplare da un poderoso 6 cilindri in linea di 4 litri con iniezione Lucas. Non sono automobili, ma pagine di una storia che va ricordata, preservata e raccontata, soprattutto ai giovani che in essa possono trovare ispirazione per il loro futuro.” #Massimo










Comments


Post recenti
Follow Me
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Youtube
  • Instagram
  • Twitter
bottom of page